Vai al contenuto
Dungeon e Draghi » News » Fizban’s Treasury of Dragons

Fizban’s Treasury of Dragons

Fizban’s Treasury of Dragons

Il team di Dungeons & Dragons ha rivelato l’uscita di Fizban’s Treasury of Dragons, un nuovo manuale incentrato esclusivamente sugli iconici mostri che danno il nome al gioco.

Fizban il Favoloso appare come un vecchio e sbadato arcimago, nonché un improbabile eroe di guerra, ma in realtà è un avatar della divinità draconica Paladine, nell’ambientazione di Dragonlance.
Nonostante ciò, James Wyatt, scrittore e game designer di Wizard of The Coast, specifica:

Ogni drago ha un’eco di se stesso su altri mondi del Piano Materiale, perciò questo non è un manuale di draghi presenti solo su un piano specifico.

Il nuovo manuale è stato paragonato a quello già pubblicato “Guida di Volo ai Mostri“, in quanto molto simile nella struttura e presenta commenti e annotazioni di Fizban, così come fece Elminster in quello di Volo.

Sarà un volume antologico di 224 pagine, suddiviso principalmente in tre parti:

  • Bestiario completo. Avrà nuove statistiche e descrizioni di creature draconiche, che vanno dai draghi minuscoli ai mastodontici, simili a divinità.
  • Nuove opzioni per i personaggi. Le novità sono due nuove sottoclassi per il monaco e il ranger e nuove opzioni per i dragonidi che desiderano discendere dai draghi gemmati piuttosto che dai classici cromatici o metallici.
  • Nuovi strumenti per i Dungeon Master, come la descrizione dettagliata delle tane di 20 draghi diversi.

Il manuale illustrerà il ruolo cosmologico dei draghi e dei motivi per cui sono diventati i Re delle creature mitologiche. Inoltre, conterrà tutte le informazioni sui draghi gemmati. Questi sono notevolmente diversi dai loro fratelli tradizionali, grazie alle loro tipologie di danno, diverse da quelle associate alle altre tipologie di draghi:

  • Forza (Ametista)
  • Radioso (Cristallo),
  • Psichico (Smeraldo)
  • Tuono (Zaffiro)
  • Necrotico (Topazio)

Fizban’s Treasury of Dragons sarà inizialmente disponibile solo in lingua inglese ed uscirà il 19 ottobre 2021 con copertina standard e alternativa.

Tag: