Vai al contenuto
Dungeon e Draghi » Lore » Lore Personaggi » Xanathar

Xanathar

Xanathar

Xanathar è uno dei più famigerati beholder dei Reami e il signore del crimine della Gilda dei ladri nella città sotterranea di Skullport. Quest’ultima, base principale della gilda, è situata sotto Waterdeep e precisamente al 3^ livello di un gigantesco dungeon, chiamato Sottomonte. Vi è anche una tana secondaria nelle fogne di Waterdeep collegata alla principale tramite un portale magico.

L’Occhio, come veniva chiamato prima di prendere il titolo di Xanathar, è famoso per la sua ossessione di voler conoscere tutti i segreti dei mondi. Tuttavia, il suo bene più prezioso non è un tesoro o un segreto, bensì il suo pesce rosso Sylgar. Data la vita breve dei pesci rossi, rispetto alla longevità di un beholder, ogni qual volta che uno di essi muore, i membri della gilda devono fare i salti mortali per sostituirne uno di nascosto.

L’Occhio considera tutti gli umanoidi come schiavi ma interroga sempre i suoi prigionieri per venire a conoscenza di tutte le informazioni che possono essere utilizzate a proprio vantaggio, uccidendo solo se serve.

L’Occhio

E’ originario dell’Alveare di Cime Grigie, una catena montuosa all’estremità orientale della Frontiera Selvaggia, nel Faerûn nord-occidentale.

Era già uno schiavista quando giunse a Skullport nel 1205 CV. Col tempo, la sua attività crebbe e creò un’organizzazione semi-autonoma così da potersi ritirare, diffondendo voci sulla sua morte. Ben presto, le persone si dimenticarono di lui e nel 1304 CV gli Agenti dell’Occhio erano considerati come semplici schiavisti, senza alcuna associazione con il beholder.

Nel frattempo, l’Occhio stava indagando sulla Gilda dei Ladri di Xanathar, una potente gilda guidata da un beholder appartenente ad un diverso alveare. Ne scoprì tutti i segreti e decise quindi di prenderne il controllo. Manipolò Uthh, un altro beholder, facendogli credere che uccidere Xanathar gli avrebbe portato onore. Uthh accettò di combatterlo nella sua tana ma rimase ucciso. Tuttavia, l’Occhio organizzò un attacco a sorpresa e Xanathar, debole dal combattimento precedente, fu sconfitto.

L’Occhio, fingendo di essere il suo successore, ereditò tutte le sue proprietà e cominciò a farsi chiamare Xanathar, facendo credere che fosse un titolo e non un nome.

Unì gli Agenti dell’Occhio e la Gilda di Xanathar ed estese il suo controllo su tutti i beholder di Sottomonte, costringendo a fuggire nel Sottosuolo o in superficie tutti coloro che si rifiutavano di inchinarsi al suo dominio.

Storia dello Xanathar

Si crede che l’Occhio fosse il terzo Xanathar. In verità, lo Xanathar originale fu ucciso nel 1358 CV da una banda di avventurieri agli ordini dei Lord di Waterdeep, segretamente aiutata da un altro beholder che assunse l’identità dello Xanathar, il secondo quindi. L’Occhio fu successivamente ucciso in uno scontro con il suo ex agente lich Avaereene.

Col tempo, sempre più beholder presero il titolo di Xanathar. Fino al 1479 CV governò un beholder, il cui nome originario era Izulktur, che si ritirò successivamente per noia. Il nuovo maestro fu Zushaxx, un giovane e ambizioso beholder, proveniente dallo stesso alveare di Izulktur. Con il supporto del suo servitore drow Kal’dir e lavorando con il mind flayer Suthool, nel 1491 CV Zushaxx si affermò rapidamente come il nuovo Xanathar.

La gilda

La gilda di Xanathar è la rete schiavista più potente della Costa della Spada. La piramide gerarchica vede in cima lo Xanathar e sotto di lui ci sono gli undici maestri di gilda. Ognuno di questi gestisce un aspetto diverso dell’organizzazione come uccisioni, ricatti, contrabbando, furti e tanto altro. Sotto i maestri ci sono i capigruppo e all’ultimo posto gli sgherri.

I membri della gilda vengono addestrati alla furtività, alla discrezione e alla tattica ed è formata per lo più da combattenti, ladri, stregoni e maghi.

Per aderire, oltre a pagare una tassa d’ingresso di 300 monete d’oro, un membro deve dimostrare la propria spietatezza, obbedienza e lealtà commettendo un grave crimine: uccidere un amico o un familiare oppure venderlo in schiavitù.

Tra gli agenti di spicco:

  • Avaeranee, una maga lich maestra della magia;
  • Colstan Rhuul, il maestro degli assassini;
  • Shyndia Occhiscuri, ladra incaricata di rubare informazioni segrete;
  • Slink Monteskor, maestro dello spionaggio;
  • Randulaith, uno stregone spia;
  • Ott Steeltoes, maestro del contrabbando;
  • Slan Thurbel, maestro dei mercenari.