Vai al contenuto
Dungeon e Draghi » Lore » Lore Personaggi » Rudolph van Richten

Rudolph van Richten

Rudolph van Richten

Il Dr. Rudolph van Richten è uno dei più grandi e famosi eroi dei Domini del Terrore, nonché un coraggioso cacciatore di vampiri.

E’ nato a Rivalis, una piccola città situata nel regno di Darkon. Ha frequentato la facoltà di Medicina presso l’Università di L’Aluk, completando in cinque anni il suo percorso di studi. Quest’umile uomo è stato spinto verso una vita di caccia al mostro quando suo figlio, Erasmus van Richten, fu rapito dalla tribù Radanavich, clan dei Vistani. Questi ultimi rappresentano una sottorazza umana di nomadi vagabondi che, secoli fa, decisero di far loro dimora la Terra delle Nebbie. Una volta preso Erasmus, lo vendettero al vampiro Barone Metus, acerrimo nemico di Rudolph.

Il Barone trasformò Erasmus in un vampiro. Il Dr. van Richten fu quindi costretto ad uccidere il suo stesso figlio, per misericordia. Metus si infuriò e mise in atto il suo piano di vendetta: uccidere la moglie di Rudolph, Ingrid van Richten. Sfortunatamente per il Dottore, ci riuscì.

Rudolph, devastato dalla morte della sua famiglia, non riuscì a non reagire di fronte alla brutalità dimostrata dal Barone. Raccolse tutte le sue forze e distrusse finalmente Metus.

Fino al momento della sua scomparsa, risiedeva nella città di Mordentshire, dove gestiva un’erboristeria e scriveva molte delle sue famose “Guide di van Richten”.

Opere di Rudolph van Richten

Il Dr. Rudolph van Richten è autore di numerose guide, tra cui:

  • a Ravenloft
  • ai Demoni
  • ai Vampiri
  • alle Bestie Mannare
  • ai Fantasmi
  • alle Streghe
  • all’Antico Morto (uno scritto dedicato alle mummie)
  • al Creato (un trattato sui costrutti)
  • al Lich
  • ai Vistani
  • alle Nebbie
  • al Mostro Oscuro (una guida che tratta gli Arak, una sottorazza di folletti che un tempo abitava il dominio di Arak e che ora abita nella Fenditura dell’Ombra)

Oltre alle guide sopra elencate, Rudolph scrisse anche “Arsenale di Van Richten”, uno strumento per aiutare gli avventurieri contro le creature notturne e poi “Il Compendio del Cacciatore di Mostri”, edizione 1,2 e 3, ovvero una ristampa e raccolta della Guida ai Vampiri, alle Bestie Mannare e al Creato.

In “La maledizione di Strahd”

Il dottor van Richten fa un’apparizione nell’avventura “La maledizione di Strahd“, sebbene non nei suoi famosi panni del cacciatore di mostri e scrittore. 

Adotta invece, le sembianze di Rictavio, un mezzelfo bardo, narratore e direttore di circo, che racconta storie e presta attenzione ai talenti. In realtà il suo scopo è quello di raccogliere informazioni, aspettando il momento perfetto per colpire e distruggere Strahd. In questa versione, van Richten è una persona alquanto solitaria, in quanto è consapevole della portata della sua maledizione.