Vai al contenuto
Dungeon e Draghi » Lore » Lore Luoghi » Beregost

Beregost

Beregost

Beregost è una prospera città situata a metà strada tra Baldur’s Gate e la regione di Amn, lungo la tratta commerciale “Via della Costa”. La sua posizione favorisce un flusso costante di merci, monete e viaggiatori. E’ una tappa popolare tra le carovane mercantili, specialmente quelle in viaggio verso Waterdeep a nord, o verso il Mare delle Stelle Cadute a est.

La maggior parte degli edifici sono piccoli, in buono stato e vantano ottimi arredi. Ogni giorno nascono imprese e nuovi edifici, in quanto la popolazione è in costante crescita.

Nel 1368 CV, il governo di Beregost era costituito da un consiglio comunale di cinque persone ma, nella realtà, a governare e gestire la città era Kelddath Ormlyr, sommo sacerdote del tempio di Lathander. Successivamente, nel 1372 CV, Beregost fu registrata come città priva di un governo ufficiale, nonostante il sacerdote fosse ancora al comando. Egli è tutt’ora in carica ed è aiutato da altri 18 sacerdoti di livello inferiore. E’ costantemente protetto dalle guardie del tempio e dal Pugno Fiammeggiante, una guarnigione di 200 mercenari della città di Baldur’s Gate, che si occupa di mantenere la pace a Beregost.

Storia di Beregost


Originariamente Beregost era un piccolo villaggio agricolo, nato sulla Via della Costa, dal lato opposto della scuola di magia fondata dal potente mago Ulcaster. La scuola prosperò per 80 lunghi anni, divenendo famosa e prestigiosa. I maghi Calishite, nativi di Calimshan, temendone il potere e la popolarità, decisero di attaccarla. Nel 1106 CV, la scuola fu distrutta in una sanguinosa battaglia di incantesimi e Ulcaster scomparve. Tutto ciò che rimase forono rovine, che immediatamente vennero infestate dalle anime che quel giorno persero la vita.

Il vuoto lasciato dalla distruzione della scuola, fu riempito dalla costruzione di un tempio dedicato a Lathander, anche chiamato Signore del Mattino, divinità di creatività, alba, rinnovamento e nascita.

Luoghi degni di nota

Tempio del Canto del Mattino

E’ un enorme edificio realizzato con marmi pregiati, costruito per venerare Lathander. E’ un’alta struttura circolare la cui cima presenta il simbolo della divinità. L’ambiente è ornato da arazzi, mosaici e da grandi vetrate colorate di rosso ed arancione. Al centro si trova un’imponente statua della divinità fatta in oro e platino e vestita con gli abiti sacerdotali del suo clero. Il tempio è circondato da piccoli edifici dove i sacerdoti sono soliti riposare. Questi, oltre all’adorazione, si occupano di pattugliare il luogo, in modo tale da impedirne il saccheggio da parte di cercatori di tesori.

Torre di Thalantyr

Nel boschetto a ovest di Beregost si trova la torre ottagonale del potente mago Thalantyr. L’entrata è libera e i visitatori possono girare tranquillamente per il piano terra, dove l’incantatore ha esposto alcuni tra gli oggetti magici da lui creati, protetti in bacheche magicamente sigillate. Anche il vecchio mago in persona è disposto ad accogliere i viaggiatori, a condizione che questi siano svelti nel chiedere le cose. In altre parole, odia gli indecisi. La torre è sorvegliata da quattro Golem di Carne.

Fucina del Martello del Tuono

Si tratta di una delle attività commerciali più importanti del paese, gestita dal mastro armaiolo Taerom Fuiruim, un abile fabbro ritenuto il migliore della Costa della Spada. Al fianco di abilissimi fabbri nani, Taerom lavora sodo affiché si realizzino armi di ogni tipo, per di più su misura. Ma soprattutto, qui è possibile richiedere la costruzione di un’arma incantata.

Emporio di Beregost

E’ un grande edificio, dotato di un ampio magazzino, dove sono stipate un numero incalcolabile di merci diverse, anche preziose. Korgan Bloodaxe, nano guerriero ritiratosi dalle avventure, gestisce questo emporio.

Locande e Taverne di Beregost

Beregost è trafficata ogni giorno da viaggiatori, che potranno trovare riparo in diverse taverne e locande:

  • Locanda Feldepost, un luogo tranquillo, popolare tra i residenti, i visitatori più anziani e quelli meno chiassosi
  • Il Mago Bruciante, la locanda più antica di Beregost, che offre cibo e bevande di prima scelta
  • Locanda e Taverna del Covone Rosso, la più grande e cara della città. Non offre intrattenimento, per questo è tipicamente frequentata da commercianti e altri uomini d’affari che desiderano fare tranquille riunioni di lavoro. E’ nota per il veloce servizio
  • Il Gioviale Giocoliere, popolare tra i giovani. La taverna ospita spesso musicisti locali e itineranti, ed è tipicamente chiassosa e rumorosa